X
Via Giotto 47
Firenze
info@sideways.it
P.I.: 06054730483

Teatro di Florentia frame del video
Teatro di Florentia gli scavi
Teatro di Florentia sindaco Nardella
Teatro di Florentia ricostruzione 3D

Teatro di Florentia

Sideways ha curato la realizzazione tecnica del video “Teatro di Florentia“, uno spot di 4 minuti scritto e diretto dall’Arch. Gianluigi Sanzi su commissione del Comune di Firenze, con la supervisione della dott.ssa Laura Longo P.O. Ufficio Mostre, Servizi Museali Comunali.

Il video “Teatro di Florentia” è frutto di un accurato lavoro di ricerca e, partendo dalle immagini del Duca Cosimo I, una delle figure più legate al Palazzo Vecchio, mostra i legami tra i fasti rinascimentali e le origini romane della città. Attraverso originali ricostruzioni 3D del teatro romano (realizzate dallo stesso arch. Sanzi), si è cercato di dare volumetria ad una struttura spesso disegnata solo a livello planimetrico. Le ricostruzioni sono messe in relazione agli scavi con riprese e fotografie dal vero, in un costante parallelismo tra gli ambienti dell’attuale Palazzo Vecchio, la Florentia romana e il suo teatro.

La tipologia del teatro è quella classica dell’età imperiale. L’edificio presenta una pianta semicircolare con una cavea di circa 100 m. e un orchestra di circa 30 m. capace di contenere 8000 spettatori. Collocato in parte sotto l’ampliamento cinquecentesco del complesso di Palazzo Vecchio (Cortile dell’Anagrafe) e il vicino Palazzo Gondi, venne costruito sfruttando l’appoggio ad un declivio naturale digradante dall’attuale Piazza della Signoria, all’attuale piazza San Firenze. In epoca romana la zona di piazza della Signoria, oltre ad avere un altimetria differente, ospitava uno dei complessi termali della colonia, mentre sull’attuale via dei Leoni, correvano le mura di Florentia che probabilmente si addossavano alla scena del teatro.

Il video “Teatro di Florentia” si chiude con una immaginaria ma verosimile ricostruzione digitale dell’attuale città con il teatro romano in superficie.

Gli scavi di Palazzo Vecchio  sono stati inaugurati e aperti al pubblico in occasione del terzo Forum Mondiale dell’Unesco sulla cultura e le industrie culturali del 2014. “Risultato di portata storica perché è l’unico complesso di scavi romani che si può visitare a Firenze” ha sottolineato il sindaco Dario Nardella in conferenza stampa. Il taglio del nastro è avvenuto in presenza del direttore generale dell’Unesco Irina Bokova, del sottosegretario agli Affari Esteri Mario Giro e del Soprintendente per i Beni Archeologici della Toscana Andrea Pessina.

SIDEWAYS

Sideways crea e cura percorsi di comunicazione, digitalizzazione, valorizzazione e promozione per l'editoria, i beni culturali, la didattica e l'impresa.

EDITORIA

Service editoriale cartaceo e digitale per editori, aziende e privati.

Scopri

BENI CULTURALI

Soluzioni multimediali per musei, enti, istituzioni, fondazioni e associazioni.

Scopri

DIDATTICA

Percorsi didattici per scuole, musei, turisti, famiglie ed eventi culturali. 

Scopri

IMPRESA

Comunicazione integrata per produttori, consorzi, servizi, onlus, professionisti.

Scopri

PORTFOLIO